BIOLOGICO e ORGANICO

Prima di mettere un alimento sulla nostra tavola è necessario prestare attenzione alla sua qualità, provenienza e composizione. Il cibo dev’essere nutrimento per il corpo e perché sia salutare deve rispettare alcune regole: non contenere grassi industriali, acidi grassi trans, additivi alimentari e pesticidi. E’ bene scegliere carni da allevamenti non intensivi, frutta e verdura a chilometro zero e uova da galline allevate a terra.

L’agricoltura BIOLOGICA

considera l’intero ecosistema agricolo, sfrutta la naturale fertilità del suolo con interventi limitati, promuove la biodiversità ed esclude l’utilizzo di prodotti geneticamente modificati.

L’agricoltura ORGANICA

prevede siano impiegati prodotti di cura e concimi di sola origine naturale come ad esempio alcuni vegetali macerati o il letame. In entrambe le coltivazioni, i prodotti, sul mercato hanno un costo più elevato rispetto agli alimenti non biologici o organici perché l’assenza di antiparassitari nella fertilizzazione li danneggia con maggiore facilità.

Agata Verte

Commenti

commenti