DEXTER ottava stagione

L’ottava ed ultima stagione della serie televisiva DEXTER è stata trasmessa negli Stati Uniti da Showtime e in Italia su Fox Crime nel 2013, in chiaro su Rai 4 nel 2014. La baia di Miami restituisce i resti delle vittime di Dexter, il sergente Doakes trovando i vetrini con il sangue dei corpi sospetta di lui ma per mano di LILA TOURNAY (JAIME MURRAY)

morirà in un capanno. Rita scopre di essere incinta e chiede a Dexter di sposarlo, lui accetta. Al distretto si da la caccia ai serial killer ‘lo scorticatore’ e ‘Trinity’ mentre affettivamente LaGuerta e Batista e Debra e Lunday si frequentano. Dexter scopre l’identità di Trinity, lo uccide, arrivato a casa trova Rita morta e il figlioletto Harrison che la piange in una pozza di sangue. Dexter farà la conoscenza con LUMAN PIERCE (JULIA STILES)

ragazza violentata da un branco di feroci uomini, assieme si vendicheranno degli aguzzini uccidendoli. Debra viene scelta al posto di Batista come nuovo Tenente della squadra omicidi di Miami mentre si indaga su un serial killer che si ispira al libro dell’apocalisse per i suoi crimini, Dexter lo ucciderà e Debra assisterà incredula alle tendenze omicide del fratello che sedute di psicoanalisi le hanno rivelato esserne innamorata. Sospettato da LaGuerta di essere l’artefice dei delitti ossia il ‘macellaio di Bay Harbor’, Debra uccide la collega difendendo il fratello; in preda ai sensi di colpa consegnerà il distintivo per diventare cacciatrice di taglie. L’ottava stagione di ‘Dexter’ vede la comparsa di un serial killer che uccide le sue vittime asportandone pezzi di cervello inviandoli regolarmente alla psichiatra EVELYN VOGEL ( CHARLOTTE RAMPLING)

che collabora con la omicidi, è interessata a Dexter e conosce il suo segreto. Il killer pare sia Daniel, figlio della donna; partecipando alla sua cattura Debra rimane gravemente ferita tanto da entrare in uno stato vegetativo, sarà Dexter a staccare la spina del respiratore e a deporre il suo corpo senza vita sulle onde del mare.

Gabriele Marangione

 

Commenti

commenti