DEXTER prima stagione

La prima stagione della serie televisiva DEXTER

è stata trasmessa in America da Showtime da ottobre a dicembre 2006, in Italia, da ottobre a dicembre 2007 su Fox Crime, da settembre a novembre 2008 su Italia 1. La serie si divide in dodici puntate per narrare il personaggio pubblico e privato di DEXTER MORGAN (MICHAEL C. HALL/ doppiato da LORIS LODDI)

ematologo della Polizia Scientifica di Miami dalla personalità apparentemente tranquilla al lavoro ma che si tramuta in serial killer di assassini seguendo un ‘codice etico’ impartitogli dal padre, il Sergente di Polizia HARRY MORGAN (JAMES REMAR/ doppiato da RODOLFO BIANCHI).

Dexter è stato adottato all’età di tre anni, già da piccolo denotava un atteggiamento enigmatico ed ambivalente, uccidendo animali. Harry, l’uomo che lo accudirà nella sua crescita psicologica e professionale affezionandosi più a lui che alla figlia biologica Debra, comparendogli anche in flashback quasi reali, dopo il suo decesso, lo convincerà a giustiziare con la morte esseri umani seguendo un codice che prevede di assicurarsi della loro colpevolezza e portando a termine nei minimi dettagli l’atto quasi come fosse una missione per salvare il mondo dagli assassini efferati di vittime quasi sempre innocenti. Dexter, tecnico in tracce  ematiche lavora al fianco della sorellastra DEBRA MORGAN (JENNIFER CARPENTER/ doppiata da EMANUELA D’AMICO).

Il lavoro a contatto con il crimine da un lato coprirà la personalità oscura di assassino di Dexter, dall’altro evidenzierà un professionista impeccabile, timido nella vita sentimentale, amico e confidente della graziosa e sessualmente turbata RITA BENNETT (JULIE BENZ/ doppiata da SABRINA DURANTI)

poi suo compagno ed infine marito. Dexter si troverà su due scene del crimine: il serial killer ha smembrato i corpi senza lasciare neanche una goccia di sangue, alla seconda vittima manca la testa. Il Sergente Maggiore JAMES DOAKES (ERIK KING/ doppiato da ROBERTO DRAGHETTI)

ritiene il caso collegato ad un traffico di droga, Dexter invece ad un atto passionale crudele e spietato dove il killer per congelare il sangue si è servito di un camion frigo. In strada mentre accompagna in auto Rita, Dexter nota un mezzo sospetto, dal finestrino viene lanciata una testa mozza ed a casa di Rita sul frigo c’è una testa di bambola, dentro all’elettrodomestico le restanti parti del corpo tagliate come quelle dei cadaveri delle donne uccise dal killer del camion frigo che si svelerà negli episodi prima come RUDI COOPER, medico coinvolto in una relazione con Debra, poi BRIAN MOSER (CHRISTIAN CAMARGO/doppiato da ANTONIO PALUMBO)

fratello biologico di Dexter, entrambi condizionati ad un’identità ambigua tra l’umanità e la disumanità per aver assistito da piccoli all’omicidio della mamma LAURA MOSER ( SAGE KIRKPATRICK/ doppiata da CLORINDA VENTURIELLO). Dexter farà la conoscenza con PAUL BENNET (MARK PELLEGRINO/ doppiato da CHRISTIAN IANSANTE)

(ex marito di Rita) agli arresti per violenza domestica, potrà abbracciare i figli sotto supervisione solo se firmerà i documenti per il divorzio da Rita. Dexter vede spesso Jeremy, un giovane killer che per vivere una vita meno sconfortante e fingere dei sentimenti uccide le persone però anche quelle che non meritano di morire, il ragazzo si suiciderà nella sua cella probabilmente con la paura di dover pagare le conseguenze per l’omicidio di una persona in quel caso che secondo il ‘codice’ di Dexter una morte se la meritava. Dexter, seguendo alcune tracce vede lo psicologo Meridian facendosi credere un paziente, scopre che il terapista induce le sue pazienti depresse al suicidio, ammette di essere un serial killer e lo uccide.
Gabriele Marangione

Commenti

commenti