FAI BEI SOGNI

Massimo Gramellini

è un giornalista e scrittore torinese, attualmente vicedirettore ed editorialista del ‘Corriere della sera’; il suo primo romanzo ‘L’ultima riga delle favole’ del 2010 ha venduto oltre 250.000 copie, il secondo


‘FAI BEI SOGNI’, con oltre un milione di copie è rimasto per 50 settimane in classifica di vendita tra i primi dieci libri e ne è stato tratto il film per il grande schermo

diretto da Marco Bellocchio. Suddiviso in sette parti ognuna intitolata con una frase, Gramellini ripercorre a parole il dolore ed il senso di abbandono dovuto alla morte della madre quando lui aveva soli nove anni, nel ’69. Il papà, al piccolo Massimo non aveva dato spiegazioni del motivo del decesso improvviso della donna, e lui, convinto che sarebbe ritornata per abbracciarlo forte, non voleva vedere il suo corpo freddo nella bara esposta nel salotto di casa. Massimo diventa adulto, intraprende la carriera di giornalista, prima sportivo poi passa nella politica, nel ’93 è inviato in Bosnia per seguire gli eventi bellici, non riuscirà a salvare dalla morte il giovane Salem. Massimo sarà uno dei fortunati ad incontrare l’anima gemella nella dolce Elisa e una zia chiamata ‘madrina’ gli svelerà i veri motivi che avevano spinto sua madre al suicidio. ‘Fai bei sogni’ è dedicato alle persone che nella vita hanno perso qualcosa e rifiutandosi di accettare la realtà finiscono per smarrirsi.

Angela Balboni

 

Commenti

commenti