FAR FINTA DI ESSERE G Davide Calabrese e Lorenzo Scuda

DAVIDE CALABRESE e LORENZO SCUDA sono due componenti del gruppo musicale-teatrale degli OBLIVION

e le loro schede recitano:

‘Il Davide Calabrese detto Calabron è nato da uova deposte sulle spiagge triestine ma cresciuto lo si può trovare in tutto il territorio nazionale. Ha un’abbronzatura artificiale, una tendenza all’adulazione e un’indole pacata’.

‘Il Lorenzo Scuda è nato a Porretta Terme all’età di zero anni esatti. A otto voleva iscriversi ad una scuola di pianoforte ma non c’era più posto. A undici vuole i capelli a spazzola. A diciannove ottiene il suo primo lavoro alle poste’. Con il loro ‘Far finta di essere G’, spettacolo inserito nella rassegna ‘Milano per Gaber’ a cura della Fondazione Gaber, i due artisti, con grande cuore

omaggiano il teatro canzone rievocando alcuni dei brani più famosi di Gaber come ‘Destra Sinistra’, ‘Il bar del Giambellino’,
‘Libertà obbligatoria’, ‘Le strade di notte’, ‘La ballata del Cerutti’
‘Luciano’ abbinando musica, parole e gestualità in una serie di gioco del ‘dire, fare, baciare, lettera e testamento’ che inizia con una nascita nella stanza del bambino.

“Per noi Gaber è un maestro – dicono Davide e Lorenzo – capace di ridicolizzare le miserie del vivere quotidiano e un attimo dopo interpretare con generosità anche una semplice canzone d’amore”.

Angela Balboni

Commenti

commenti