GOSSIP GIRL terza stagione Jenny Humphrey ed Eric van der Woodsen

La terza stagione della serie televisiva GOSSIP GIRL

composta da 22 episodi, è andata in onda sul network The CW nel 2009, in Italia, in prima visione, su Mya di Premium, nel 2010, in chiaro, su Italia 1, nel 2011. Dan, Vanessa, Blair e Georgina frequentano la NYU mentre Serena decide di rimandare di un anno l’iscrizione alla Brown trovando lavoro come manager di un’attrice. Chuck vuole rilevare una banca per trasformarla in un ristorante con un locale a luci rosse nel caveau e Lily assiste la madre molto malata. Anche se non desidera avere una relazione con lei, Dan passa la notte con Georgina ma è innamorato di Olivia Burke, una nuova studentessa. Rufus e Lily si sposano nel loft degli Humphrey e Georgina, con l’inganno viene mandata in Bielorussia. Nella NYU il discorso del brindisi delle matricole è conteso tra Olivia, Blair e Vanessa; il nuovo locale di Chuck, il ‘Village Club’ è oggetto di una retata per pubblicità. Il giorno in cui escono i risultati delle elezioni al Congresso, i van der Bilt organizzano una festa all’Hotel Empire, da poco acquistato da Chuck e Trip mentre sta camminando con il cugino salva un uomo dall’annegamento attirando il favore degli elettori, manovra inscenata dalla moglie Maureen. Arriva il ballo delle debuttanti per Jenny che vuole ad accompagnarla Graham Collins, il ragazzo più sexy dell’Upper East Side. Chuck chiude Serena e Blair in un ascensore per farle riavvicinare e la strategia riesce: Serena confessa all’amica di aver trascorso l’estate alla ricerca del padre e di essersi innamorata di Trip. Olivia capisce che Vanessa è veramente innamorata di Dan e durante una rivisitazione di una fiaba, a teatro, fa in modo che la ragazza vesta i panni di Biancaneve al posto suo e baci il Principe Azzurro, Dan. Jenny frequenta Damien Dalgaard, figlio di un ambasciatore belga che la coinvolge in un piccolo traffico di stupefacenti. Eleonor decide di trasferirsi definitivamente a Parigi con Cyrus; trovando un test di gravidanza, Blair crede che la madre sia incinta invece è Dorota, la loro domestica. La moglie di Trip minaccia il marito e Serena di diffondere un video che li ritrae mentre si baciano, in un primo momento la ragazza promette di non rivedere mai più Trip ma poi, trovando in cassaforte una lettera per lei da parte del padre, arrivata qualche tempo prima, che Lily non le aveva consegnato decide di partire con Trip nonostante Nate le confessi i suoi sentimenti. Serena ha un incidente stradale a bordo dell’auto di Trip e si ferisce gravemente; Dan dice a Vanessa di amarla e Chuck recandosi al cimitero incontra una donna misteriosa che lascia sulla tomba di Bart un mazzo di rose gialle, il fiore preferito di Evelyn, sua madre e un medaglione con incisa la lettera E, dopo ricerche scopre che si chiama Elisabeth Fisher, lei sostiene di essere solo una delle tante donne che Bart ha avuto. Serena e Nate iniziano una relazione, Eric incontra un ragazzo, Elliot e Vanya chiede a Dorota di sposarlo. William, padre di Serena è tornato a New York perché Lily è malata di cancro ma Nate, Blair e Dan scoprono che è solo per mettersi in luce agli occhi della donna come suo salvatore. Chuck riferisce a Blair che se il giorno dopo non si presenterà alle sette in cima all’Empire State Building lui saprà di averla persa per sempre; la ragazza arriverà all’appuntamento in ritardo per via delle doglie di Dorota, Chuck partirà per Praga dove due malviventi gli spareranno. Serena e Blair partono per Parigi e Georgina torna in città per comunicare a Dan di aspettare un figlio da lui.
JENNIFER TALLULAH ‘JENNY’ HUMPHREY

è doppiata da ALESSIA AMENDOLA ed interpretata da TAYLOR MOMSEN, attrice, modella, cantante e chitarrista del gruppo THE PRETTY RECKLESS di cui è fondatrice. Ha ottenuto ruoli in ‘The prophet’s name’, ‘Il grinch’, ‘We were soldies’, ‘Underdog’. A soli tre anni ha debuttato in pubblicità per la Kraft, nel 2010 è stata testimonial della campagna di vestiti per teen ‘material girl’ creata da Lourdes, figlia di Madonna.
ERIC VAN DER WOODSEN

è doppiato da ALESSIO PUCCIO ed interpretato da CONNOR PAOLO. L’attore ha iniziato a recitare a nove anni affermandosi negli anni 2000 nei film ‘Mystic river’ e ‘Alexander’, dal 2011 è entrato a far parte del cast fisso della serie televisiva Revenge. Oltre alla carriera cinematografica e televisiva, Paolo ha lavorato anche in teatro e in spot commerciali ed ha conseguito una nomination agli Young Artist Awards, nel 2007.

Gabriele Marangione

Commenti

commenti