L’ORA DI RICEVIMENTO Banlieue

STEFANO MASSINI

fiorentino, anno ’75, è stato la scoperta autoriale di Ottavia Piccolo e a soli 39 anni è l’erede di Strehler e Ronconi, alla consulenza artistica del Piccolo Teatro di Milano; alterna l’impegno in qualità di regista, alla drammaturgia: nel 2005 ha vinto il Premio Tondelli con l’opera originale ‘L’odore assordante del bianco’ e con LEHMAN TRILOGY, tradotta in 14 lingue ha riportato cinque Premi UBU diventando l’autore di teatro italiano più richiesto e rappresentato in Europa. Con produzione Teatro Stabile dell’Umbria

regia di Michele Placido, musiche originali a cura di Luca D’Alberto e guest FABRIZIO BENTIVOGLIO

porta in scena undici fra attrici ed attori (Bentivoglio compreso) con lo spettacolo L’ora di ricevimento (Banlieue)’. Il Professor Ardeche (Fabrizio Bentivoglio) è docente di materie letterarie nella classe Sesta Sezione C dell’esplosiva banlieue di Les Izards (Tolosa). Gli alunni che gli sono stati affidati appartengono a diverse etnie e culture; per memorizzarne i visi, Ardeche, invece dei loro nomi li riconosce dandogli di soprannomi che, in un primo momento sembrano effettivamente calzare al carattere degli alunni medesimi, ma in seguito mostreranno la vera natura dei ragazzini, vista però non più con occhi da insegnante ma a seconda della realtà che li circonda. Ardeche ogni settimana riceve i genitori degli alunni, sarà attraverso un mosaico di brevi colloqui con un’umanità assortita di madri e padri, alle prese, sul termine dello spettacolo con la decisione del tipo di menù che i piccoli potranno consumare durante la gita organizzata dalla scuola e di cui Ardeche stesso si farà carico assicurando ai genitori di rispettare e far rispettare regole di costume e religione, che prenderà vita, sulle scena, l’intero anno scolastico della classe con sfondo un albero da frutto dietro ad una vetrata, impassibile allo scorrere del tempo.

Oltre a FABRIZIO BENTIVOGLIO, gli attori sono: FRANCESCO BOLO ROSSINI (che interpreta in modo sublime il ruolo di supplente di matematica), GIORDANO AGRUSTA, ARIANNA ANCARANI, CAROLINA BALUCANI, RABII BRAHIM, VITTORIA CORALLO, ANDREA IARLORI, BALKISSA MAIGA, GIULIA ZEETTI e MAROUANE ZOTTI.

 

Angela Balboni
 

Commenti

commenti