MASSAGGIO LINFODRENANTE

Il LINFODRENAGGIO

è uno dei metodi classici per combattere la ritenzione idrica e ridurre gli inestetismi della cellulite stimolando la circolazione del sangue. Il massaggio preparatorio di apertura interviene sulle stazioni linfatiche circostanti la zona interessata, poi sulla stessa guidando i liquidi ristagnanti sulle porte di uscita predeterminate. Il linfodrenaggio può essere eseguito in tutte le zone del corpo assicurandosi che non ci siano particolari patologie negli arti. Non essendo il massaggio in sé un trattamento medico, è necessario, prima di sottoporvi sapere di essere trattati da un operatore competente. I terapisti, per allungare lo strato di tessuto connettivo contenente le cellule grasse, usano le mani, le dita, i pollici e gli avanbracci. La scuola di Vodder era caratterizzata da un massaggio fatto di movimenti a cerchio e pompaggi erogatori e rotatori; la scuola di Le Duc da un massaggio essenziale di richiamo e riassorbimento. Lo scarso esercizio fisico, una cattiva alimentazione, lo stress e gli sbalzi ormonali sono causa di sedimento nei tessuti sottocutanei di tossine e scarti inquinanti. Esistono controindicazioni da valutarsi prima di sottoporsi a linfodrenaggio nel caso di insufficienza cardiaca, tumori maligni, tromboflebiti, trombosi venosa, asma bronchiale, disturbi della tiroide.

Angela Balboni

Commenti

commenti