NICOLO’ FABI Una somma di piccole cose

Capelli arricciati, sguardo vivido, cantore dell’amore: lui è NICOLO’ FABI. I suoi testi rispecchiano le abitudini tipiche dei coetanei e gli incontri di due cuori, alimentando un’espressività poetica d’eccezione. Ma chi è questo ragazzo?. Laureato in filologia romanza, ha iniziato giovanissimo il suo percorso artistico nel tour di Fortis ed è stato batterista nella Police cover band ‘Fall out’ a cui è seguito l’incontro con nomi della musica quali Daniele Silvestri, Max Gazzè, Riccardo Sinigallia. Fabi, romantico cantastorie, regala emozioni con il suo ‘Una somma di piccole cose’ (Universal).

Nove brani dal sound morbido, per parlare da uomo di mondo e da artista, alla gente, con eleganza, semplicità e lealtà. La canzone che da il nome al CD è lo specchio della pienezza dell’essere umano nella routine dei luoghi comuni, una musica che non ha bisogno di filosofia per arrivare dritto all’anima delle persone. Il cantautore ha sottolineato di essersi ispirato per questo album ai suoi quattro miti: Bon Iver, Damien Rice, Ben Howard, Sufjan Stevens.

 

 

 

Rosa Elenia Stravato

 

Commenti

commenti