NON E’ UN PAESE PER GIOVANI

” I miei film sono commedie divertenti – afferma il regista GIOVANNI VERONESI – ciò non vuol dire che perdo di vista il momento storico attraversato dall’Italia, in ‘NON E’ UN PAESE PER GIOVANI

si affronta la delicata realtà della ‘fuga di cervelli’ all’estero, come unica via di crescita. Anche se i ragazzi italiani tecnologicamente sono connessi fra di loro, mai come ora si ritrovano distanti l’uno dall’altro in cerca di un ‘nuovo’ paese dove diventare grandi “. Due di loro, SANDRO (FILIPPO SCICCHITANO)

figlio di un edicolante/fruttivendolo (SERGIO RUBINI) e LUCIANO (GIOVANNI ANZALDO)

figlio di un giornalista, approdano a Cuba, terra di frontiera, con l’intenzione di darsi una svolta economica aprendo un chiringuito sulla spiaggia. Sulla loro strada la bella ed irriducibile NORA (SARA SERRAIOCCO)

espatriata italiana, autentica e profonda cambierà le loro vite portando Luciano fuori rotta e Sandro a capire il motivo per cui ha deciso di seguire l’amico fino a lì. Nel film ci sono quattro storie ben definite: quella di Sandro, Luciano, Nora ed Euro60 (NINO FRASSICA) emigrato siciliano. ‘NON E’ UN PAESE PER GIOVANI’ è tratto dall’omonima trasmissione radiofonica condotta da GIOVANNI VERONESI e MASSIMO CERVELLI

in contatto con le storie di giovani italiani all’estero per lavoro; le musiche sono di Giuliano Sangiorgi dei Negramaro, autore in grado di cogliere l’emozionalità del film e restituirla in sfumature melodiche amplificate.

Angela Balboni

 

Commenti

commenti