RITORNO IN BORGOGNA

“Sono cosciente del fatto che sia stato mio padre a trasmettermi la cultura del vino, portava me e le mie sorelle alle degustazioni nei vigneti della Borgogna. Il motivo che mi ha spinto a fare un film sul vino è stata la voglia di parlare della famiglia, quello che ereditiamo dai nostri genitori e quello che trasmettiamo ai nostri figli” così CEDRIC KLAPISCH

regista di ‘L’appartamento spagnolo’ introduce ‘RITORNO IN BORGOGNA

con i tre fratelli

JEAN (PIO MARMAI), JULIETTE (ANA GIRARDOT) e JEREMIE (FRANCOIS CIVIL) riuniti nella tenuta di famiglia per vegliare il padre malato che, dopo la sua morte ricoprirà i figli di responsabilità tra le quali la ricerca di una grossa somma di danaro per pagare le tasse di successione. Come le fasi di lavorazione e produzione del vino scandiscono l’alternarsi delle stagioni, così i tre fratelli reinventano i legami famigliari uniti dalla passione per il vino, ripercorrendo momenti della loro infanzia.

Tra rancori del passato ed improvvisi gesti di affetto tra i protagonisti, attraverso la fotografia di Alexis Kavyrchine, Klapisch cattura le variazioni cromatiche della natura per far percepire, assieme a Jean, Juliette e Jeremie, la freschezza della pioggia o la magia del sole, sorseggiando un buon bicchiere di vino.

Sergio Galuppi

Commenti

commenti