DIARIO DI BORDO del CAFFE’ TEATRO Luciana Littizzetto

LUCIANA LITTIZZETTO:

classe ’64, comica, cabarettista, doppiatrice, attrice, scrittrice, conduttrice radiofonica e televisiva, ne ha fatta di strada dai tasti del pianoforte del ‘Carlo Levi’ di Torino (dove insegnava musica), passando per ‘Mai dire gol’, due edizioni di Sanremo, la ‘trilogia della verdura’

fiction in tv, film sul grande schermo e l’amicizia professionale con Fabio Fazio consolidata

in ‘Che tempo che fa. Nel 2007 ‘Lucianina’, la ‘Sabbry’ del tormentone ‘minchia Sabbry’

ha ricevuto dal presidente della Repubblica Napolitano, il prestigioso Premio ‘De Sica’ riservato alle personalità si spicco del mondo dello spettacolo e della cultura. Preparandosi ai primi spettacoli di cabaret dove stravaganti figure della società si rivolgevano ad una misteriosa dispensatrice di aiuti per risolvere i loro problemi, anche Luciana Littizzetto ha calcato il palco del Caffè Teatro di Verghera

imbastendo un simpatico show che, nella prima parte aveva come protagoniste le quattro artiste ‘I Soggetti Girls’ e nella seconda parte materiale teatrale su cui aveva lavorato. Maurizio Castiglioni ricorda un legame fraterno con l’allora nemmeno trentenne Littizzetto: “Terminato lo spettacolo, Luciana ripartiva per casa. Una sera, le quattro ragazze sono rimaste ospiti nell’appartamento adiacente al locale, anche Aldo e Giacomo (due del trio ‘Aldo, Giovanni e Giacomo’), in particolare Aldo

di quelle presenze femminili ne rimase molto ‘ab – baglio – ato’ tanto da creare una ‘notte ai confini della realtà…’.

La redazione

Commenti

commenti