TOHORROR FILM FEST

Si è aperta martedì 17 ottobre 2017 la diciassettesima edizione del ‘ToHorror Film Fest’

con tema ‘la superstizione’: dal film horror alla fiaba animata, attenzione ad ogni forma di traduzione al fantastico. Con biglietti, per assistere alle proiezioni, da sei euro per lungometraggi e tre per i corti, gli appuntamenti si dividono fra il Cinema Greenwich di Via Po 30 e il Cineclub Blah Blah di Via Po 21: 9 lungometraggi in concorso da Italia, Islanda, Regno Unito e Usa, tra cui

‘Brackenmore’, 25 cortometraggi da Spagna, Germania, Turchia, Usa, Regno Unito, Svizzera, Russia ed Ungheria, tra cui

‘Margaux’, 8 animazioni da Germania, Francia, Spagna, Svizzera ed Iran, tra cui

‘Delicatessen’, 19 sceneggiature e 6 web serie da Italia, Francia, Svizzera e Canada, tra cui

‘Bruciare violini’. Eventi saranno la programmazione della serie ‘Il Cartografo’, realizzata dal collettivo Magabaida, il film allucinatorio ‘The evil within’ e il giallo-horror

‘The antithesis’ con protagonista la regina del noir Crisula Stafida e le musiche originali di Claudio Simonetti; fuori concorso altri due film, il documentario

‘Zia Tibia’ e l’anteprima trailer di ‘The broken key’, ulteriore novità, la collaborazione tra ToHorror Film Fest e Dong Film Fest, Piemonte Movie in una selezione di cortometraggi e  Seeyousound in una selezione di videoclip internazionali, tre realtà cittadine per la creazione di una rete tra Festival e territorio torinese, completano l’edizione, incontri con autori, scrittori e saggisti. Saranno premiati: il Miglior lungometraggio, il Miglior cortometraggio, la Migliore animazione, la Migliore web serie e la Migliore sceneggiatura originale; sono previsti: Premio Anna Mondelli per Miglior opera prima, Premio Antonio Margheriti per Miglior inventiva artigianale, Premio Migliori effetti speciali e Premio del Pubblico.

Anna Magnano

Commenti

commenti