UN PROFILO PER DUE

Al suo terzo lungometraggio

STEPHANE ROBELIN firma la regia di

‘UN PROFILO PER DUE’ con

PIERRE RICHARD

YANISS LESPERT, FANNY VALETTE, STEPHANIE CRAYENCOURT e
STEPHANE BISSOT, romantica commedia francese ambientata nell’epoca attuale dei social network dove Pierre ricorda un po’ Cyrano De Bergerac, spadaccino dal lungo naso che, abile nel parlare e nello scrivere, sedusse una soave fanciulla, nascondendosi dietro ad un insignificante cadetto; qui è un ottantenne vedovo senza più stimoli che ritorna a credere nell’amore navigando su internet con il computer regalatogli dalla sorella. Grazie ad abili frasi poetiche conoscerà la bella e giovane Flora, su un sito di incontri, e se ne innamorerà. L’insicuro Alex, compagno della nipote di Pierre sarà per lui insegnante di informatica privato; a Flora è stata inviata la foto di Alex e perché la relazione virtuale evolva è necessario continuare a mentire: sarà lui ad andare ad incontrarla personalmente al posto del vero rubacuori. In un mondo dove l’web sta sostituendo la quotidianità, flirtare al pc è diventato comune anche se si rischia che la persona con cui si interagisce dica di essere chi non è; le identità di Pierre e Alex si mescolano mostrando la tenerezza della vecchiaia e l’indolenza tipica dei trent’anni, con fulcro l’amore, sentimento senza età.

Sergio Galuppi

 

 

Commenti

commenti