BOY ERASED – VITE CANCELLATE

Segnalata al regista, dalla produttrice Kerry Roberts, dall’opera edita ‘Boy erased – a memoir’

scritto da Garrard Conley, che denuncia la ‘cura dei minori gay’, ‘BOY ERASED – VITE CANCELLATE’

ne è l’adattamento cinematografico, dove Joel Edgerton,

oltre a stare dietro alla macchina da presa, copre il ruolo del terapeuta Victor Sykes

presso il centro in cui andrà il protagonista. Jared Eamons (Lucas Hedges)

figlio di un pastore battista (Russell Crowe)

e di una credente (Nicole Kidman)

decide di rivelare ai genitori la propria omosessualità, rischiando di venire emarginato dalla sua stessa famiglia, dagli amici e dall’ambiente di chiesa che frequenta. Tra mille dubbi, Jared accetta di cominciare una terapia di conversione delle tentazioni sessuali, in dodici passi di preghiera

al centro ‘Love in Action’, che segue il programma ‘Rifugio’, gestito da quello che si rivelerà essere un ciarlatano bigotto. ‘Boy erased’ mostra una realtà impregnata di paura, dove la sessualità di un adolescente è sempre vista come un problema a cui porre rimedio, una scelta voluta, invece che un aspetto naturale della vita. La madre (interpretata dalla Kidman) più imparerà a conoscere sé stessa, più riuscirà a comprendere il figlio, il padre (Crowe) dovrà abbattere le barriere tra la sua fede e la riconciliazione con Jared , mentre il futuro del ragazzo sarà esclusivamente nelle sue mani.

Roberta Masi

Commenti

commenti