CAPRIOLO

CAPREOLUS CAPREOLUS

E’ un ungulato molto veloce che può raggiungere l’età massima di 18 anni, è lungo tra i 90 e i 130 cm e pesa dai 10 ai 27 chili. Il corpo è di un colore tra il rosso ed il marrone, il muso è grigio, la gola e le parti ventrali sono bianche. Il maschio possiede piccole corna chiamate ‘palchi’ con tre punte per lato che da ottobre cadono e ricrescono a fine inverno. Il capriolo ha un comportamento sociale complesso: i maschi, per gran parte dell’anno conducono un’esistenza solitaria, con l’arrivo dell’autunno si uniscono ai branchi di femmine occupando un posto in fondo alla gerarchia. Le femmine vivono con gruppi da tre a sette individui dello stesso sesso; il periodo degli amori va da metà luglio a fine agosto e dopo nove mesi e mezzo di gestazione nascono normalmente due piccoli. Il CAPREOLUS ITALICUS è una sottospecie presente in Italia con popolazioni nella Tenuta di Castelporziano , nel Lazio, sui monti di Orsomarso, in Calabria, nella Maremma toscana e nel Parco Nazionale del Gran Sasso, in Abruzzo. L’habitat del capriolo è la pianura, la collina o la montagna dove ci sia un fitto sottobosco inframezzato da zone cespugliose.

Anna Magnano

Commenti

commenti