FALSI DELL’ARCHITETTO tribute EDOARDO BENNATO

Definito ‘il Bob Dylan italiano’, con chitarra, armonica e kazoo, Edoardo Bennato

è probabilmente il primo artista a comprendere la potenza del videoclip e ad imporre il concept-album come modello discografico, registrandone in studio

diciannove, nella sua carriera da rocker dalle influenze mediterranee e partenopee. Nati nel 1998 come trio acustico, da un’idea del leader Antonio Dubois

sarà sette anni dopo che la ‘FALSI DELL’ARCHITETTO BENNATO’

viene riconosciuta come tribute ufficiale, dallo stesso artista: tanti gli eventi live, dal prestigioso Festival Biblico di Vicenza

in condivisione del palco con Eugenio Bennato, con guest Gennaro Scarpato, al Bennato Fan’s Day

con la partecipazione di Tony Cercola, ospiti della band di Gennaro Porcelli, a Roma.

L’attività artistica della band si intreccia anche con la solidarietà, appoggiando le Onlus ‘Peter Pan’ e ‘Altapadovana’. Nel 2009 i Falsi Dell’Architetto Bennato partecipano alla registrazione di una puntata de ‘La storia siamo noi’ dedicata al grande fenomeno della neapolitan wave.

Nel 2011 la tribute è presente nella monografia di Francesco Donadio

e successivamente realizzano un paio di spot radiofonici, sulle note di ‘Capitan Uncino’ e ‘L’isola che non c’è’. Il vocalist Antonio Dubois

propone al numeroso pubblico

una selezione di brani di Bennato, che uniscono generazioni diverse, attorno all’impatto rock e blues e, compatibilmente alle esigenze del set, video performances arricchiscono i concerti. Per quanto riguarda gli spettacoli al Nord Italia, Antonio è accompagnato dai musicisti:

Alessandro Lorenzoni al basso,

Gaspare Vaccaro alla chitarra e

Massimo Furlan alla batteria. Nel Sud, la tribute è formata da: Dubois (voce, chitarra, armonica, kazoo, tamburello),

Daniele Trissati alla chitarra,

Giorgio Foresi alla batteria,

Mirko Sgambetterra al basso e

Paolo Di Silvio alle percussioni.

Angela Balboni

Commenti

commenti