FIORELLA MANNOIA ‘Personale’

Diciannove album in studio, pubblicati per Fiorella Mannoia

cinque live e quindici raccolte, distinguendosi nel panorama musicale italiano per il suo timbro vocale ed interpretazioni di brani di altri artisti. ‘Il peso del coraggio’

contenuto nel nuovo album ‘PERSONALE’

è stato eseguito, per la prima volta, dal vivo, al 69° Festival di Sanremo

dove, duettando con Baglioni, sulle note di ‘Quello che le donne non dicono’, la cantautrice è stata acclamata con un standing ovation del pubblico. L’umile e piccola ‘personale’ di Fiorella è riferita alla scoperta della passione della fotografia: ad ogni canzone del disco è abbinato uno scatto realizzato nel corso di viaggi a Minsk, Londra, Salvador De Bahia, Siviglia, Nizza, Bari, Napoli, Roma, perché le fotografie raccontano delle storie esattamente come le canzoni.

‘IL PESO DEL CORAGGIO’ è la consapevolezza che ognuno di noi deve farsi carico delle proprie scelte, ‘RESISTENZA’ è la forza di rialzarsi sempre in piedi. In ‘IMPARARE AD ESSERE DONNA’ c’è il ‘mestiere della vita’ vivendolo ‘sul campo’, non simbolicamente dagli spalti; ‘RIPARARE’ è il dialogo tra un genitore ed un figlio, esortandolo al cambiamento. Per trovare ‘IL SENSO’ nelle cose non si può prescindere dal viverle, dal toccarle, nei rapporti, come nella vita. Ne ‘L’AMORE E’ SORPRENDENTE’ ci sono i sentimenti che riescono a stupire; in ‘ SMETTIAMO SUBITO’ l’amore è giunto al limite, confuso tra rabbia e rassegnazione. In musica, Fiorella canta i nomi della fascinosa Penelope e della speranzosa Anna, lascia che Luca Barbarossa, con ‘L’AMORE AL POTERE’ rifletta su quanto sia l’odio a primeggiare e offre la possibilità al giovane partenopeo Antonio Carluccio di farsi conoscere con la sua ‘CREATURE’: storie di giovani che vivono ai margini della società.

Foto: Francesco Scipioni

Roberta Masi

Commenti

commenti