FIORRANCIO SELVATICO

Diffusa nei paesi del bacino del Mediterraneo, con habitat

bordi delle strade, vigneti e terreni incolti, il FIORRANCIO SELVATICO (‘CALENDULA ARVENSIS’)

è una pianta erbacea annuale o bienne terofita scaposa, odorosa, pubescente e, se giovane, con aspetto ragnateloso. Dal fusto

ramificato arcuato o eretto, le foglie

sono alterne, spatolate, con margine dentellato e ricoperte da una peluria. I numerosi fiori

di colore giallo-arancio, disposti in capoline, sono ricurvi verso il basso, dopo la fioritura che va da settembre a maggio. I frutti

sono cipsele rostrate biancastre, sprovviste di pappo. I semi

sono falciformi e uncinati. Nella mitologia greca, il fiorrancio è associato ad Afrodite che, in lacrime tramutate in calendule piangeva l’amato Adone.

Anna Magnano

Commenti

commenti