FORREST GUMP

Liberamente ispirato all’omonimo romanzo di Winston Groom

e diretto, nel 1994 da Robert Zemeckis

‘FORREST GUMP’

è un film con protagonista Tom Hanks

che narra l’intensa vita di un uomo degli anni quaranta, dotato di uno sviluppo cognitivo inferiore alla media che, grazie ad una serie di coincidenze, è testimone di autorevoli avvenimenti, durante la storia degli Stati Uniti d’America; Forrest lo si vede, ad esempio, dare la mano a Kennedy

quando questi era già, nella realtà, deceduto: tecniche cinematografiche CGI, di innovativo uso degli effetti visivi, illudono scenograficamente lo spettatore, coinvolgendolo maggiormente nella visione del film, credendo il personaggio di Forrest, eroe vissuto veramente. La prima scena vede Forrest Gump, nell’anno 1981, seduto su una panchina, in una cittadina della Georgia, che, raccontando la sua vita ad ascoltatori occasionali

attende l’arrivo di un autobus. I ricordi dell’uomo cominciano dalla sua infanzia

quando, vicino alla sola figura della madre

a Greenbow, in Alabama, è affetto da gravi problemi di postura che gli impongono l’uso di protesi alle gambe.

Il primo giorno di scuola, Forrest, farà la conoscenza con Jenny

che, nel corso degli anni, si rivelerà la donna della sua vita. La ragazzina, maltrattata e molestata dal padre, troverà nel nuovo amico fedele, un giusto di cuore, che denuncerà l’adulto per comportamento illecito. Scoprendo le proprie straordinarie doti da corridore, Forrest, prima camminando, poi correndo

vedrà frantumarsi le protesi, per superarsi nella volontà di farlo. Notato da un allenatore di football, Gump sarà ammesso all’università, per meriti sportivi e si arruolerà nell’esercito

diventando un eccellente soldato. Nel campo addestramento, l’afroamericano Budda

anch’esso sofferente di un leggero ritardo mentale, e con il sogno di avere un peschereccio per gamberi, si legherà a Forrest Gump. Mentre Jenny, espulsa dall’università, lavora in un night club

e successivamente girovaga l’America con un gruppo di hippies

Forrest e Budda partono per la guerra del Vietnam

comandati dal tenente Dan Taylor

che rimarrà ferito gravemente alle gambe, mentre Budda morirà fra le braccia dell’amico.

In Cina, il protagonista del film, giocando a ping pong

segnerà l’inizio della diplomazia della disciplina sportiva, il Presidente Lyndon Johnson lo premierà con la medaglia all’onore

e involontariamente, coinvolto nello scandalo Watergate, farà dimettere dalla carica, il Presidente Nixon. Jenny, arriva a prostituirsi, Forrest, invece, a bordo di un peschereccio per gamberi, in nome del ricordo e del sogno di Budda, aiutato dal tenente Dan

dopo l’uragano Carmen, riesce a pescare una quantità di gamberi, tale da diventare miliardario. La madre di Forrest muore di cancro e lui torna a vivere nella casa in cui è cresciuto.

Dopo un primo rifiuto, Jenny accetterà la proposta di matrimonio di Forrest

rendendolo fieramente padre

dopo aver corso

fino agli oceani Pacifico ed Atlantico

e aver atteso la donna della sua vita, seduto su una panchina, alla fermata dell’autobus, la stessa panchina in cui si siederà il piccolo Forrest Jr, in  memoria della mamma

scomparsa.

Edith Gasparini

Commenti

commenti