HOTEL PULP

Marco Ghilardi è un inventore di storie al limite del possibile. Ha trentotto anni, è nato e vive in Lombardia. Il suo esordio letterario è il romanzo ‘HOTEL PULP’:

188 pagine concepite come un vero e proprio albergo, dove ogni racconto è una stanza, con una porta su un mondo dell’assurdo, che vale la pena essere visitato almeno una volta nella vita. Nascosta dietro alla copertina, la nuda verità, potrebbe spaventare o affascinare il lettore che, il ‘Hotel Pulp’ si ritroverà in un luogo infimo ed arcano; il consiglio è di oltrepassare la soglia, tra irrazionalità e contraddizione, per un viaggio verso l’ignoto.

Roberta Masi

Commenti

commenti