ISCHIA FILM FESTIVAL

L’Associazione Art Movie e Music, costituita nel 2002 con l’intento di realizzare il progetto ‘Cinema e Territorio’ per la loro promozione attraverso l’audiovisivo, ha parte integrante l’‘ISCHIA FILM FESTIVAL’

ideato da

MICHELANGELO MESSINA, location manager, negli spazi suggestivi del

Castello Aragonese che sorge su un isolotto di roccia trachitica, ed è collegato al versante orientale dell’Isola d’Ischia, attraverso un ponte in muratura lungo 220 metri. Ogni anno vengono proiettate opere selezionate da tutto il mondo che valorizzino, attraverso il racconto filmico, l’identità culturale paesaggistica di un territorio o che rendano la location protagonista al pari degli interpreti. L’Ischia Film Festival è l’unico concorso cinematografico al mondo che attribuisce, all’interno di ogni edizione, riconoscimenti artistici per opere audiovisive, diretti a registi, direttori della fotografia, scenografi, che maggiormente raccontino il territorio appunto attraverso l’audiovisivo. Tra i testimonial del cinema, i Premi Oscar Sir Ken Adam

Vittorio Storaro, Carlo Rimbaldi, Alan Lee e John Howe, Gabriella Cristiani e Osvaldo Desideri, per i registi:

Abel Ferrara, Pupi Avati, Marco Monicelli, Abbas Kiarostami, Amos Gitai, Margarethe von Trotta. In seno al Festival si realizza, ogni anno, un Convegno Nazionale sul Cineturismo, coordinato da un comitato scientifico che annovera studiosi quali la Prof.ssa Sue Beeton della ‘La Trobe University’ in Australia o il Prof. Simon Hudson della ‘Texas University’. L’Ischia Film Festival, dal 2004 è posto sotto il Patronato del Presidente della Repubblica Italiana e, dal 2003 gode dell’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo. Le Sezioni del Festival competitive, sono: ‘CONCORSO UFFICIALE’ (lungometraggi, documentari e cortometraggi nazionali ed internazionali) e ‘LOCATION NEGATA’ (opere che raccontano il territorio violato dalle contraddizioni delle civiltà, dal progresso, dalle guerre che calpestano i popoli o dalle calamità naturali che li colpiscono). Le Sezioni del Festival non competitive, sono: ‘UNDER THE SKY’ (location in cui Rete, TV e nuovi luoghi del cinema si esprimono), ‘BEST OF THE YEAR – LUNGOMETRAGGI E DOCUMENTARI’, ‘SCENARI CAMPANI’ (corti, lunghi o documentari che raccontano la regione della Campania), ‘PROIEZIONI SPECIALI’ (omaggi ad autori, film indipendenti) e ‘RETROSPETTIVE’ di grandi artisti del presente e del passato. Le mostre del Festival saranno dedicate, tra gli altri alle atmosfere spaziali di E.T., ai film con

Peppone e Don Camillo, ad

Anna Magnani, ad Anthony Minghella, ai set cinematografici dal 1960 al 1989, al cinema on the road, a Visconti, al mare. Il programma della sedicesima edizione dell’

‘ISCHIA FILM FESTIVAL’ si aprirà, sabato 30 giugno 2018, alle ore 19 con il brindisi sulla Terrazza del Castello Aragonese e, dopo l’inaugurazione della Mostra Fotografica, dalle 21, avranno inizio le proiezioni nella Piazza D’Armi, nella Cattedrale dell’Assunta, nella Casa del Sole, nel Carcere Borbonico e al Terrazzo degli Ulivi. Opere in selezione, tra le altre:

‘A casa tutti bene’ di Gabriele Muccino e

‘Il ragazzo invisibile- Seconda Generazione’ di Gabriele Salvatores. Sabato 7 luglio, alle 21, nel Piazzale delle Armi, proiezione delle opere vincitrici del Festival, ad ingresso libero e in

Cattedrale, Serata di Gala per la premiazione delle opere in concorso.

Angela Balboni

Commenti

commenti