JOAN THIELE

‘TANGO’

il titolo del nuovo lavoro discografico di

JOAN THIELE, cantautrice ventiseienne, di origini italo – svizzere – colombiane, rimanda alla parola latina e ai suoi molteplici significati: emozionare, toccare, tangere, commuovere, ammaliare. L’album è nato da un viaggio di Joan in Armenia (Colombia) dove vivono il padre e lo zio (fratello gemello) il primo dei quali malato, e, nel dolore del momento, i brani si riflettono, in una terra, inoltre, ricca di leggende, ove dar sfogo alla fanciullezza che l’artista ha vissuto legata a quelle tradizioni, quei ritmi che sempre faranno da colonna sonora della sua vita. Anticipato dai singoli ‘Armenia’, ‘Fire’ e

‘Polite’, ‘Tango’ è volontariamente eterogeneo, con due anime ben distinte che interagiscono tra loro: una acustica, l’altra elettronica; ci sono le influenze sudamericane di ‘Blue Tiger’ e ‘Azul’, quelle europee di ‘Mountain of Love’, ‘Tango’ e ‘Polite’ e  africane di ‘Armenia Quindio’, tracce registrate in parte nel Red Bull Music Studio con la collaborazione di colleghi come gli Etna e gli ingegneri del suono Donato Romano, Carlo Zollo e Chris Tabron. Joan ha realizzato, nel 2016 un EP contenente, fra i brani l’intenso ‘Save me’, l’alternative pop caraibico di ‘Taxi drive’ e la cover di Lauryn Hiles di ‘Lost ones’ in una nuova veste interpretativa. Con la sua band, la Thiele è salita sui palchi di Festival prestigiosi come il Rockin Roma, il Siren di Vasto, l’Home di Treviso, il Locus a Locorotondo e nel febbraio 2017 è stata scelta da Radio Rai Due come rappresentante dell’Italia a Groningen in occasione del Festival Ebba Euronics Norderslag. Dopo il concertone del Primo Maggio a Roma e il The Great Escape a Brighton, in Inghilterra, Joan Thiele

è in tour per presentare al suo pubblico i ritmi armeni che la caratterizzano. A fine luglio 2018 sarà in Emilia e in Veneto per dirigersi, l’11 agosto al Sziget Festival, in Ungheria, approdare, a fine agosto nelle Marche e chiudere l’8 settembre al Big Up di Milano.

Angela Balboni

 

Commenti

commenti