LA NOTTE DEI MORTI VIVENTI

‘LA NOTTE DEI MORTI VIVENTI’ (‘NIGHT OF THE LIVING DEAD’)

è un film del 1968 scritto, diretto, montato e musicato da George A.Romero,

primo della tetralogia sugli zombie realizzato dal regista. In un paese americano Barbra (Judith O’Dea) ed il fratello Johnny (Russell Streiner)

sono in visita alla tomba dell’amato padre, quando uno zombie li vede e uccide il ragazzo mentre sua sorella riesce a scappare e rifugiarsi in una casa di campagna accorgendosi del cadavere in decomposizione della precedente proprietaria e di un uomo di nome Ben (Duane Jones).

L’abitazione è circondata da strani esseri

e per difendersi, l’uomo sarà costretto ad usare la sua carabina.

Improvvisamente dalla cantina escono Harry (Karl Hardman), la moglie Helen (Marilyn Eastman) la figlia Karen (Kyra Schon), Tom (Keith Wayne) e la sua fidanzata Judy (Judith Ridley). Dalla tv

il gruppo viene a sapere che in tutto lo stato i morti stanno risorgendo

contaminati da una sonda sperimentale e si nutrono di carne umana viva. Nel tentativo di fuggire a bordo di un furgoncino, Tom e Judy rimangono uccisi, in seguito del gruppo, unico superstite rimarrà Ben; affinchè gli zombie siano eliminati è necessario colpirli alla testa e poi cremarli. Alla mattina un elicottero Bell 47 di salvataggio arriva alla casa ma Ben viene ucciso perchè creduto uno zombie.

Edith Gasparini

Commenti

commenti