LA PANTERA ROSA

La PANTERA ROSA (The Pink Panther)

è un personaggio immaginario in

animazione

fumetti e

cortometraggi, ideato, nel 1963 da

ISADORE ‘FRITZ’ FRELENG per i titoli di testa dell’omonimo film di

BLAKE EDWARDS che inaugurò la fortunata serie di film dedicata all’ISPETTORE CLOUSEAU con protagonista

PETER SELLERS. Pantera antropizzata, dal fisico filiforme e di colore rosa, gli animatori hanno voluto creare un personaggio elegante alla Cary Grant, con le tipiche movenze di Buster Keaton, gli occhi gialli, baffi e muso lunghi; nella sigla di apertura delle serie televisiva fuma una sigaretta posta su un bocchino.

Inizialmente dal carattere snob, la pantera rosa è stata trasportata, man mano, in situazioni surreali fuori da ogni logica e dal dispendio di energie sproporzionate rispetto all’importanza, con la conseguente di gravi incidenti e divertimento da parte di un pubblico attento. L’animale sogna ad occhi aperti di essere il nuovo eroe, maldestro e infinitamente sensibile. Negli anni novanta, in Italia, viene doppiato da Pietro Ubaldi. Sono stati prodotti vari gadget della pantera rosa

dagli accessori ai capi d’abbigliamento ai prodotti di lusso.

Sandy Favola

Commenti

commenti