LEONARDO MONTEIRO

Leonardo Monteiro: nato a Roma, figlio di due ballerini brasiliani che gli hanno trasmesso, sin da piccolo, l’amore per la musica in tutte le sue forme. Ha studiato canto moderno, gospel, pianoforte e danza. E’ importante, nell’arte, essere completi?

“Sicuramente è un valore aggiunto, non è scontato riuscire ad emergere in una sola disciplina. In America, quando si partecipa ed un provino, ci si candida con ballo-canto-recitazione”.

Com’è arrivato all’esperienza gospel?

“E’ stato due anni fa, a New York: facevo il ballerino ed ho iniziato a frequentare chiese gospel, un modo interessante di unire la religione alla musica”.

A Sanremo 2018 con il brano ‘Bianca’…

“E’ stata una bellissima esperienza calcare un palco dove sono saliti i più prestigiosi artisti nell’ambito della canzone italiana. Il Festival, nella settimana in cui si tiene, coinvolge a 360° big ed emergenti in gara: è una vetrina ove dare il meglio di se venendo sottoposti a giudizio da critici, stampa e pubblico in sala e televisivo, attento”.

Si è esibito nei tributi a Lucio Dalla e Mia Martini: cosa le dicono, artisticamente, questi grandi nomi che purtroppo ci hanno tristemente lasciati?

“E’ stato un onore poterli omaggiare nella giornata a loro dedicata: hanno regalato tanto in musica e parole”.

Quindi, nel nuovo album…tutto ha un tempo e perché non sfugga è meglio cogliere l’attimo?

“Se non è il tempo giusto, una cosa non accade; è il tempo che determina l’importanza delle cose che viviamo, ecco perché il disco si chiama ‘Il mio tempo’”.

‘Quello che voglio da te’, ‘Fatto di te’: alcuni titoli per l”amore sopra ogni cosa’?

“Nel mio disco si parla di amore sia affrontandone gli aspetti positivi che negativi, ogni ascoltatore può riconoscersi. La musica è la migliore forma d’arte per esprimere delle emozioni”.

Due brani in inglese: nella musica, è più d’impatto la lingua inglese rispetto alla comunicabilità in lingua madre?

“Ho sempre cantato in inglese, è una forma di comunicazione che mi è più congeniale ma anche in italiano posso regalare a chi mi ascolta, grandi emozioni”.

…sarà previsto un tour?

“Mi sto preparando per portare la mia musica in tutta Italia e magari anche all’estero!”.

Foto: Roberto Pignataro
Angela Balboni

Commenti

commenti