MAFALDA

MAFALDA 

bambina contestataria dai folti capelli nero corvini è stata creata nel 1964 dal disegnatore argentino Joaquin Salvador Lavado in arte Quino, in Italia è approdata cinque anni dopo in un libro edito da Bompiani con introduzione di Umberto Eco e come cartone animato, in TV per 104 episodi. Mafalda ha sei anni, vive a Buenos Aires con la mamma casalinga con la quale intrattiene complicate conversazioni, il papà impiegato e con la passione per il giardinaggio e

il fratellino Guille che le fa spesso da complice. Gli amici di Mafalda sono:

Susanita, portata alla vocazione tradizionalista del matrimonio e della maternità

Felipe, piccolo sognatore affascinato dalla scienza e

Manolito, figlio di un ricco negoziante del paese e suo modello di vita tanto da inserirlo in qualsiasi suo discorso. Con domande acute ed intelligenti, Mafalda riesce a mettere a disagio gli adulti, con la capacità di osservare la realtà, questa matura bambina conquista e fa riflettere il suo pubblico. Convinta di alleviare i mali del mondo Mafalda si prende cura con devozione di un mappamondo, odia la guerra, il razzismo, la povertà e l’ineguaglianza sociale; da grande vorrebbe frequentare l’Università per diventare interprete e lavorare all’ONU come diplomatica ed intermediaria.

 
Sandy Favola
 

Commenti

commenti