PAURA E DELIRIO A LAS VEGAS

Presentato a Cannes 1998 e tratto dal libro parzialmente autobiografico

‘Paura e disgusto a Las Vegas’ di Hunter Stockton Thompson

giornalista e scrittore statunitense, famoso per aver creato il cosiddetto ‘gonzo journalism’, stile di scrittura che combina giornalismo convenzionale, impressioni personali e artifici narrativi del racconto ‘PAURA E DELIRIO A LAS VEGAS’ (‘FEAR AND LOATHING IN LAS VEGAS’)

è un film con protagonisti Johnny Deap

nel ruolo di Raoul Duke e Benicio Del Toro

(Dr. Gonzo) per la regia di

Terry Gilliam. Nel ’71, Thompson ha affrontato un lungo viaggio attraverso il deserto del Nevada per assistere alla famosa gara di moto Mint 400, per conto della rivista Sport Illustrated; compagno d’avventura un corpulento avvocato samoano, trasportati da una decapottabile con nascosta ogni tipo di droga. I due antieroi vengono risucchiati in un gorgo di paranoia, sballo totale e menti in preda a continue allucinazioni

in un delirio psichedelico. Raoul Duke (Deep) ed il Dottor Gonzo (Del Toro) partono per Las Vegas, per vedere la gara motociclistica off-road e scriverne un articolo, cogliendo l’occasione per tramutare un viaggio di lavoro, in una settimana di sfrenati eccessi sotto l’effetto delle più disparate ed illegali droghe. Dal verificarsi di imprevedibili conseguenze, i due si ritroveranno nel più illustre casinò della città

senza essere stati alla corsa sulle due ruote e Duke

sotto l’effetto dell’etere lascerà l’hotel e l’ingente conto da pagare, insoluto, per recarsi, avvisato da Gonzo, ad un convegno formativo sulle droghe, indetto dalla polizia. Prenotando un’altra lussuosa suite in hotel, Duke scoprirà che il compagno di viaggio ha adescato una giovanissima pittrice, drogandola con l’LSD.

Durante l’evento i due non rinunciano al loro uso sfrenato di sostanze allucinogene e, per la presenza delle forze dell’ordine fingono di assumere una cameriera come informatrice in incognito. Alla conclusione infruttuosa anche del secondo incarico, Duke e Gonzo fuggono dall’hotel senza pagare le spese: il secondo si imbarcherà per il rientro mentre Duke prosegue il suo viaggio con meta Hollywood.

Edith Gasparini

Commenti

commenti