RIFLESSOLOGIA PLANTARE

Divisa in due tecniche: cinese e occidentale, la RIFLESSOLOGIA PLANTARE

è una terapia olistica di micro stimolazione puntiforme, applicata principalmente su piedi e/o mani, in quanto, non scientificamente provato, risultano, su queste parti del corpo essere riflessi tutti gli organi e le ghiandole umane. Tra le teorie che spiegherebbero i meccanismi del riequilibrio dell’intero organismo, le stimolazioni: nervosa, linfatica, sanguigna, la liberazione dell’ormone dell’endorfina, il potenziamento elettrico e le influenze psicologiche. La riflessologia plantare tende al miglioramento in tre ambiti: congestione, infiammazione e tensione; controindicazioni sul trattare donne in gravidanza, durante il ciclo mestruale e soggetti estremamente nervosi. Oltre a combattere problemi di cistiti, stress, mal di schiena, il massaggio riflessologico del piede può essere uno strumento per smettere di fumare. In Italia non vi è un inquadramento legislativo nazionale per la riflessologia plantare; l’attività può essere esercitata a condizione di attenersi ai principi del codice deontologico dell’AIMO che stabilisce che l’operatore non può formulare diagnosi, né prescrivere cure o farmaci.

Agata Verte

Commenti

commenti