SFERA EBBASTA

Ci era riuscito Ed Sheran con ‘Divide’, ad includere tutti i sedici brani del suo disco, nella Top 20 della classifica britannica, oggi, ‘ROCKSTAR’

di SFERA EBBASTA

occupa nove posizioni della Top 10 della classifica dei singoli più scaricati in Italia con oltre otto milioni di ascolti su streaming ed ha raggiunto il primato, mai realizzato da un artista italiano, entrando nella Top 100 mondiale di Spotify. Ma chi è questo rapper milanese ventiquattrenne, dai capelli rossi, i denti placcati d’oro e gli abiti firmati?. Si chiama GIONATA BOSCHETTI, fondatore, alcuni anni fa del collettivo Billion Headz Money Gang (BHMG), esponente di spicco della trap italiana, seguito ed ascoltatissimo, soprattutto dagli adolescenti. Nel 2015 esce ‘XDVR’ e l’anno dopo ‘SFERA EBBASTA’ confermato disco d’oro con 25.000 copie vendute. Ai singoli ‘Dexter’, prodotto da Charlie Charles e Sick Luke e ‘Tran Tran’ con cui l’artista ha partecipato ai Tim MTV Awards e ai Wind Music Awards 2017, è seguito ‘ROCKSTAR’, commercializzato nelle edizioni italiana ed internazionale con collaborazioni come Rich The Kid e Tinie Tempah. La ‘trap’ è un sottogenere musicale del southern rap, nato nel Sud America tra gli anni ’90 e 2000 e diventato uno dei sound più popolari a livello internazionale, successivamente influenzato da pop, elettronica, dubstep,
crunk, drill, EDM. Kick pesanti, sub-bassi distorti, hi-hat a velocità doppia, la drum machine Roland TR-808 che aveva già definito il suono degli anni ’80, e melodie ripetute ed ipnotiche, caratterizzano il genere musicale; temi quali l’ostentazione al successo, la provocazione, le droghe leggere, il danaro, le donne, nei testi delle canzoni e anelli, tatuaggi, bandane, grandi occhiali con montature colorate, come look. Un risultato da vera rockstar per Sfera Ebbasta che si sposta dalle tematiche legate alla vita di quartiere dei primi due lavori discografici ad argomentazioni più ampie. Con i sold out al passaggio del prossimo tour primaverile, a Milano, il rapper porterà live il suo ‘Rockstar’ a Bologna, Ancona, Firenze, Roma, Torino, Bari e Napoli.

Roberta Masi

Commenti

commenti