SPIACENTE NON SEI IL MIO TIPO

Sara è una ragazza goffa, poco attraente e che cura minimamente l’abbigliamento, in quanto convinta che un uomo, debba cogliere anche l’aspetto cerebrale, in una donna, oltre a quello fisico; ricercatrice in semiotica, vuole realizzarsi sul lavoro e diventare una docente universitaria. Teo è figlio di un noto produttore televisivo, frivolo e saccente vive spesato dal padre ed è abituato ad avere tutto ciò che vuole. Unico punto in comune tra i due è l’avversione per i matrimoni: lei ne ha una visione cinica, lui ritiene l’impegno ‘fin che morte non ci separi’ riduttiva alla libertà di un uomo; saranno protagonisti di una piccola trasgressione, alle nozze della sorella di Sara con il miglior amico di Teo. Il rischio dei tagli ai privilegi, da parte del padre, di cui Teo gode, lo costringono a riprendere gli studi sotto l’insegnamento proprio di Sara, alla facoltà di Scienze della Comunicazione, fino all’esame: l’arroganza di Teo cambierà la vita a Sara ed i sentimenti di Teo per una persona tanto diversa da lui si sveleranno forti. L’autrice di ‘SPIACENTE NON SEI IL MIO TIPO’

è Anna Zarlenga

laureata in letteratura moderna, insegnante e mamma a tempo pieno.

Roberta Masi

Commenti

commenti