TERTIO MILLENIO FILM FEST

Nato su impulso di Papa Giovanni Paolo II, nel 1997 e organizzato dalla Fondazione Ente dello Spettacolo, il Tertio Millenio Film Festival è da sempre attento ad indagare i temi lagati alla spiritualità e da alcuni anni si propone come luogo di dialogo interreligioso e interculturale tra le comunità cattolica, protestante, ebraica e islamica. ‘Io sono. Tu sei. Riconoscersi differenti’:


questo il tema che fa da conduttore alla XXIII edizione della manifestazione che si tiene dal 10 al 13 dicembre alla Casa del cinema di Roma. Nove i lungometraggi in concorso tra cui: ‘Homeward’

di Nariman Aliev per l’Ucraina e ‘Buoyancy’

di Rodd Rathjen per l’Australia; in pre-apertura del Festival ‘Master Cheng’

di Mika Kaurismaki. I cortometraggi in concorso sono dieci, realizzati da filmaker di età compresa tra i 18 e i 36 anni e verranno premiati i primi tre; la Rivista del Cinematografo consegna i Premi: Navicella Cinema Italiano, Navicella Fiction, Rivelazione, Colonna Sonora, Opera Prima, e Diego Fabbri al Miglior libro di cinema. Il 13 dicembre Giuseppe Tornatore dialogherà con il Cardinale Gianfranco Ravasi; evento chiusura del Festival la versione restaurata di

‘Nuovo Cinema Paradiso’.

Edith Gasparini

Commenti

commenti