UNA VITA DA LIBRAIO

Wigtown

conosciuta come ‘città del libro’ per la presenza di numerose librerie, è una cittadina della costa sud-occidentale della Scozia e conta circa un migliaio di abitanti, Shaun Bythell

è il proprietario di The Book Shop:

enorme libreria dell’usato, da cui si accede attraverso due colonne di libri in pietra, per ritrovarsi a percorrere oltre un chilometro e mezzo di scaffali con spalmati centomila volumi di ogni genere e ‘UNA VITA DA LIBRAIO’

è il diario che l’uomo ha realizzato tracciando volti e storie scaturite dai dialoghi con presunti compratori di libri, con chi cerca di venderglieli o con persone da cui si reca a casa per esaminare opere, con l’assistente Nicky, perennemente in tuta da sci, con lo staff di Amazon o AbeBooks, dove il proprio lavoro diventa una grande sfida da affrontare giorno dopo giorno, per dare un tetto alle pagine che raccontano il mondo, lontano comunque da logiche dell’economia e commercio sfrenato. La copertina del libro è stata disegnata dal fumettista Jon McNaught e ogni capitolo è aperto da una citazione tratta dai racconti di libreria di George Orwell

rielaborati ai giorni nostri e alla realtà della libreria di Bythell.

Roberta Masi

Commenti

commenti