VINCETOSSICO

Il VINCETOSSICO

o ‘Erba Seta’, della Famiglia delle Apocynaceae, Classe Magnoliopsida è una pianta tossica, usata un tempo come antidoto contro i morsi di serpente; nella medicina popolare, come diuretico e depurativo. Prolungante il suo ciclo vegetativo per alcuni anni, il Vincetossico ha un fusto

eretto, striato, lignificato alla base e alto fino ad un metro. Le foglie

lanceolate e acuminate, sono di colore verde scuro, nella parte superiore, verde più chiaro, in quella inferiore. I fiori

raccolti in cime alla stessa altezza, dalla bianca corolla, sono peduncolari. I frutti

piumosi e compressi, dai numerosi semi, sono follicolari e fusiformi. Nel massimo della rigogliosità floreale, tra maggio ed agosto, il Vincetossico trova il suo habitat in tutte le regioni d’Italia tranne la Sicilia, ai margini dei boschi, lungo siepi e in terre rocciose.

Anna Magnano

Commenti

commenti